trasp
logo
trasp
space-menu Home Biografia Bibliografia Paesi campi scout Links Contatti space-menu
line_under_menu
trasp
trasp
pontieri
box_bibliografia
trasp

Saturnino Peri Un Vescovo Incompreso

Nella ricerca di storia ecclesiastica locale "Tentativi di rinnavamento nelle Diocesi del Crotonese, dagli inizi dels ecolo avento del Fascismo, tra i Vescovi che hanno tentato di rinnovare il tessuto ecclesiale e sociale delle diocesi del Crotonese, ora unificate col Decreto". Quo aptius 2 del 4 aprile 1979, spicca una figura atipica nel panorama dei vescovi di S.Severina, Crotone e Cariati e forse dei Vescovi Calabresi del tempo. Mons. Saturnino Peri, un vescovo sardo! La sua provenienza fa già notizia, ma ancora più travolgente è la sua attività pastorale, non solo giudicata alla luce di quel tempo, ma anche dell'oggi. rande patrimonio di storia, arte e civiltà dell'oggi. Una figura episcopale, che dopo l'iniziata ondata di simpatia, con le sue iniziative avrebbe dovuto suscitare un salutare risveglio, con la sua presenza a Crotone dal 1909 al 1920. Ma la sua figura è stata rimossa dalla coscienza ecclesiale e colettiva forse per un senso di colpa che ha gravato su chi per oltre un decennio ha messo a dura prova la tempra di questo vescovo, sino allo schiaffo nel vialetto adiacente al Duomo, all'accusa di antipatriottismo, alle calunnie, alle resistenze da parte del clero e del laicato, della classe politica del tempo. Dopo lo schiaffo nel vicolo del Duomo ed il suo trasferimento inizio per la diocesi di Crotone una lunga VACATIO che duro sino alla nomina di Mons.Pietro Raimondi, di cui hi scrittola biografia qualche tempo fa. Mi auguro che il lettore sappia andare oltre la caducità degli eventi talvolta anche drammatici, e dall'esposizione scarna dei fatti e dell'appendice documentaria possa condividere l'originalità della sua opera in tempi di stagnazione o di esasperato populismo. Mai, come oggi, Crotonese e la sua provincia, smantellate le industrie e infestata di rifiuti tossici e nocivi, dovrà impegnare tutte le sue energie per inventare un nuovo progetto di sviluppo endogeno, che valorizzando le risorse umane, naturali, storiche, artistiche, ecc, torni ad essere la perla dello Jonio.

trasp
trasp